Breaking News ANC Venerdì 9 Agosto 2019

//Breaking News ANC Venerdì 9 Agosto 2019

Breaking News ANC Venerdì 9 Agosto 2019

AGEVOLAZIONI | AGEVOLAZIONI FINANZIARIE | FINANZIAMENTI AGEVOLATI

Fondo per il credito alle imprese vittime di mancati pagamenti – Modalità e termini di presentazione delle domande di accesso (circ. Min. Sviluppo Economico 7.8.2019 n. 312471)

Con la circ. Min. Sviluppo Economico 7.8.2019 n. 312471, sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso, le procedure di concessione, erogazione e rimborso dei finanziamenti agevolati a valere sul “Fondo per il credito alle imprese vittime di mancati pagamenti”, istituito dell’art. 1 co. 199-200 della L. 208/2015 come modificato dal DL 34/2019 convertito.
Si ricorda che il citato DL ha, tra l’altro, esteso il riconoscimento dei finanziamenti agevolati ai prof… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 9.8.2019, p. 20 – “Mancati pagamenti, fondo accessibile ai professionisti” – Latour 


CONTABILITÀ | PRINCIPI CONTABILI | PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI

Leasing – Nuovo principio contabile internazionale IFRS 16 – Contratti di leasing per gli utilizzatori IAS/IFRS adopter – Profili fiscali (DM 5.8.2019)

Il DM 5.8.2019, pubblicato sul sito del Dipartimento delle Finanze, definisce le regole di rilevanza fiscale degli ammortamenti nel caso di contabilizzazione del leasing in base all’IFRS 16.
Nel caso di leasing c.d. “traslativo”, l’IFRS
16 prevede che il diritto d’uso sia ammortizzato lungo la vita utile del bene sottostante con la conseguente assimilazione, ai fini IRES, al bene materiale o immateriale e applicazione dei relativi limiti di deducibilità.
Diversamente, per i leasing c.d. “non traslativi”, per i quali l’ammortamento del diritto d’uso deve essere effettuato in base all’IFRS 16 nel periodo più breve tra vita utile del diritto e durata del contratto di leasing, il diritto d’uso è qualificato ai fini IRES come bene immateriale, ammortizzabile ex art. 103 co. 2 del TUIR lungo la “durata di utilizzazione prevista dal contratto”.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 9.8.2019 – “La fiscalità dell’IFRS 16 trova regole certe” – Russo 
Dottrina Italia Oggi del 9.8.2019, p. 29 – “Leasing rinnovato in bilancio” – Colombo – Cristiano 


FISCALE | ACCERTAMENTO | ACCERTAMENTO E CONTROLLI

Controlli fiscali – Gestione dei contenziosi – Tutela del credito erariale – Linee guida (circ. Agenzia delle Entrate 8.8.2019 n. 19)

La circ. Agenzia delle Entrate 8.8.2019 n. 19 detta le linee guida per l’attività di controllo fiscale specificando che un importante strumento è rappresentato dai dati emergenti dalle comunicazioni IVA (dati delle fatture e delle liquidazioni in particolare).
Uno degli obiettivi è il pronto rinvenimento delle frodi, individuando in tempi celeri i soggetti che ne beneficiano.
Per le persone fisiche, saranno in particolare sottoposti a controllo i regimi di vantaggio e forfetario nell’ambito del modello UNICO 2016.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 9.8.2019 – “Fatture elettroniche e comunicazioni IVA contro l’evasione” – Redazione
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 9.8.2019, p. 18 – “E-fattura, senza liquidazioni Iva arrivano gli alert del Fisco” – Lovecchio 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 9.8.2019, p. 18 – “È ancora lunga la strada che porta a una vera compliance” – Deotto 
Dottrina Italia Oggi del 9.8.2019, p. 25 – “Grandi contribuenti sotto tiro” – Poggiani 


FISCALE | ACCERTAMENTO | ACCERTAMENTO E CONTROLLI | INDAGINI FINANZIARIE | ANAGRAFE DEI RAPPORTI FINANZIARI

Società di persone e società di capitali – Analisi del rischio di evasione basata sull’utilizzo delle informazioni comunicate all’Archivio dei rapporti finanziari (provv. Agenzia delle Entrate 8.8.2019 n. 669173)

Il provvedimento Agenzia delle Entrate 8.8.2019 n. 669173, contenente le disposizioni attuative dell’art. 11 co. 4 del DL 201/2011, ha avviato la procedura sperimentale di analisi del rischio di evasione per le società di persone e le società di capitali basata sull’utilizzo integrato delle informazioni comunicate dagli operatori all’Archivio dei rapporti finanziari e degli altri elementi presenti in Anagrafe tributaria.
L’analisi è volta ad individuare eventuali incoerenze tra le disponibilità finanziarie risultanti dalle informazioni comunicate all’Archivio dei rapporti finanziari e i ricavi/volume d’affari, dichiarati per gli anni 2… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 9.8.2019 – “Nuova fase di sperimentazione per l’analisi del rischio di evasione” – Redazione 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 9.8.2019, p. 18 – “Società, ripartono i controlli antievasione su 2016 e 2017” – Redaz. 
Dottrina Italia Oggi del 9.8.2019, p. 27 – “Indagini finanziarie 2.0” – Bongi 


FISCALE | IMPOSTE INDIRETTE | IVA | DISPOSIZIONI GENERALI | OPERAZIONI ESENTI

Cessione di punti tra società aderenti ad un’operazione a premio – Trattamento ai fini IVA – Imposta sostitutiva sulle manifestazioni a premio

Con riguardo alla possibilità di qualificare come “premio” i punti che sono trasferiti da un’operazione a premio a un’altra, l’Autore rileva che:
– secondo una prima interpretazione fornita nella ris. Agenzia delle Entrate 26.11.2012 n. 101, i punti trasferiti da un’operazione a un’altra devono essere considerati come “premio” e, tenuto conto del relativo regime di esenzione IVA ex art. 10 co. 1 n. 4 del DPR 633/72 (cfr. R.M. 20.1.2000 n. 3/E), l’acquirente è tenuto a versare l’imposta sostitutiva del 20% prevista dall’art. 19 co. 8 della L. 449/97;… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 9.8.2019 – “Trasferimento punti in regime di esenzione IVA” – Greco 


FISCALE | IMPOSTE INDIRETTE | SUCCESSIONI E DONAZIONI

Patto di famiglia – Compensazioni a favore dei legittimari – Modalità di imposizione

Il patto di famiglia (art. 768-bis e ss. c.c.) consente all’imprenditore di programmare il passaggio generazionale attribuendo ad uno dei propri eredi l’azienda o le partecipazioni, garantendo a tutti coloro che sarebbero legittimari ove in quel momento si aprisse la successione, un conguaglio in denaro o in natura (peraltro, rinunciabile).
Il patto consente una deroga alle disposizioni in tema di successione necessaria, atteso che il valore delle compensazioni va determinato sulla base del valore dell’azienda al momento del patto, risultando irrilevanti successivi incrementi o decrementi.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 9.8.2019 – “Il patto di famiglia crea una sorta di patrimonio segregato” – Mauro 


FISCALE | IMPOSTE SOSTITUTIVE | IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLE RIVALUTAZIONI

Rivalutazione dei beni d’impresa – Distribuzione del saldo attivo di rivalutazione (risposta interpello Agenzia delle Entrate 8.8.2019 n. 332)

La risposta a interpello Agenzia delle Entrate 8.8.2019 n. 332 ha chiarito che applicano la ritenuta a titolo d’imposta del 26% i dividendi, percepiti dai soci titolari di partecipazioni qualificate, che derivano dalla distribuzione nel 2018 del saldo attivo iscritto in bilancio a seguito della rivalutazione degli immobili di impresa ex art. 15 del DL 185/2008.
Il regime fiscale applicabile ai soci al momento della percezione del dividendo dipende dall’individuazione del periodo di formazione dell’utile che costituisce la riserva di rivalutazione oggetto di distribuzione.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 9.8.2019 – “Saldo attivo di rivalutazione con regime dei dividendi variabile” – Sanna 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 9.8.2019, p. 20 – “Riserve, conta l’anno di distribuzione” – Albano 


FISCALE | IMPOSTE SOSTITUTIVE | REGIME FORFETARIO EX L. 190/2014

Causa ostativa – Partecipazione in srl – Socio di minoranza – Controllo di fatto (risposta interpello Agenzia delle Entrate 8.8.2019 n. 334)

È precluso l’utilizzo del regime forfetario per le persone fisiche che controllano, direttamente o indirettamente, srl (trasparenti o non trasparenti), a condizione che le attività esercitate dalla società siano direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dagli esercenti attività d’impresa, arti o professioni (art. 1 co. 57 lett. d) della L. 190/2014).
Con la risposta interpello 8.8.2019 n. 334, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che una partecipazione in srl pari ad un terzo del capitale non determina alcun controllo di diritto né influenza dominante sulla società.… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 9.8.2019, p. 20 – “Il controllo di fatto esclude il socio dal regime forfettario” – Tosoni 


FISCALE | SANZIONI AMMINISTRATIVE | PRINCIPI GENERALI | RAVVEDIMENTO OPEROSO | IMU

Seconda rata dell’IMU e della TASI per l’anno 2018 – Ravvedimento operoso

La postergazione, dal 30.6 al 31.12, del termine di presentazione della dichiarazione IMU ad opera del DL 34/2019 ha effetto sui termini per ravvedere il carente oppure omesso versamento delle due rate IMU 2018, scadute il 18.6.2018 e il 17.12.2018.
Per effetto dell’art. 13 co. 1 lett. b) del DLgs. 472/97, il ravvedimento, con riduzione della sanzione da omesso versamento a 1/8, deve avvenire entro l’anno dalla violazione o entro il termine di presentazione della dichiarazione dell’anno in cui è stata commessa la violazione.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 9.8.2019 – “Ravvedimento su saldo e acconto IMU 2018 spostato a fine anno” – Cissello – Zeni 


INTERNAZIONALE | MONITORAGGIO FISCALE

Informazioni sui clienti italiani di banche svizzere – Richiesta di assistenza amministrativa di gruppo inviata dall’Agenzia delle Entrate – Effetti dell’accordo fiscale tra Italia e Svizzera

Il 6.8.2019 è stata pubblicata sul Foglio Federale elvetico la richiesta da parte dell’Italia di assistenza amministrativa di gruppo per ottenere informazioni sui clienti italiani di banche svizzere nel periodo successivo al 23.2.2015 in base all’art. 27 della Convenzione contro la doppia imposizione internazionale tra Italia e Svizzera (operativa secondo l’accordo siglato il 2.3.2017).
Per quanto riguarda i contribuenti italiani, si ricorda che:
– in caso di ricezione di un questionario da parte dell’Agenzia delle Entrate, resta ancora possibile sanare le violazioni sino alla notifica di uno o più avvisi di accertamento;… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 9.8.2019, p. 18 – “Dati dei clienti Ubs, possibile «ravvedersi» o contestare le violazioni” – Martinelli – Tomassini 


OPERAZIONI STRAORDINARIE | SCISSIONE | ASPETTI FISCALI

Scissione totale non proporzionale in società newco – Riporto delle perdite senza limitazioni – Ammissibilità (risposta interpello Agenzia delle Entrate 8.8.2019 n. 333)

Con la risposta a interpello 8.8.2019 n. 333, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta sulle limitazioni al riporto delle perdite fiscali pregresse dei soggetti coinvolti in un progetto di riorganizzazione societaria che consiste:
– in un’operazione di scissione totale non proporzionale ex art. 173 del TUIR a beneficio di società neocostituite;
– seguita da una fusione societaria ex art. 172 del TUIR che prevede l’incorporazione di tali società da parte dei rispettivi soci unici.
Si osserva che il rischio di elusione legato alla “compensazione intersoggettiva” delle perdite sussiste solo quando la beneficiaria della scissione risulti già esistente prima dell’operazione e non risulti, quindi, di nuova costituzione.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 9.8.2019 – “Scissione con beneficiaria newco senza test sulle perdite” – Sanna 

Informazioni sull'autore

Scrivi un commento