Breaking News ANC Giovedì 13 Giugno 2019

//Breaking News ANC Giovedì 13 Giugno 2019

Breaking News ANC Giovedì 13 Giugno 2019

ATTIVITÀ FINANZIARIE | ANTIRICICLAGGIO

Presidi antiriciclaggio dei professionisti (report Comitato di sicurezza finanziario 12.6.2019)

Il Comitato di sicurezza finanziaria (CSF) ha pubblicato in data 12.6.2019 l’aggiornamento dell’Analisi nazionale sui rischi di riciclaggio e finanziamento del terrorismo (National Risk Assessment – NRA), la cui prima edizione risale al 2014.
Tra gli obiettivi del documento rientra la valutazione del livello di rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo in Italia (attraverso l’individuazione delle minacce e delle criticità presenti nel sistema economico-sociale nazionale) e dell’efficacia del regime antiriciclaggio e di contrasto del finanziamento del terrorismo nelle diverse fasi (preventiva, investigativa e repressiva), che riduce i rischi individuati.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “In Italia valutazione del rischio riciclaggio “molto significativa”” – Redazione  
Dottrina Italia Oggi del 13.6.2019, p. 44 – “Riciclaggio, professionisti k.o.” – Bartelli  


BILANCIO | REVISIONE | REVISORI CONTABILI | REGISTRO REVISORI CONTABILI

Mancato versamento del contributo annuale – Cancellazione dal Registro dei revisori legali – Nuova iscrizione al Registro (FAQ Min. Economia e Finanze 12.6.2019)

Le FAQ pubblicate il 12.6.2019 sul portale istituzionale della revisione legale chiariscono che il revisore destinatario di un provvedimento di cancellazione dal Registro per morosità, ai sensi dell’art. 24-ter del DLgs. 39/2010, può richiedere la nuova iscrizione a condizione che provveda al pagamento dei contributi dovuti.
Nelle risposte del Ministero, si precisa, inoltre, che per essere riammessi al Registro è necessario presentare una nuova domanda di iscrizione, compilando l’apposito modulo RL_01, disponibile nella sezione “Modulistica” del sito istituzionale della revisione legale. … CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Il revisore cancellato dal Registro per morosità può chiedere la reiscrizione” – De Rosa 


DIRITTO COMMERCIALE | ENTI NON COMMERCIALI

Termine per adeguamento degli statuti – Emendamento al Ddl. di conversione del DL 34/2019 (c.d. DL “crescita”)

Un emendamento al Ddl. di conversione del DL 34/2019 (c.d. DL “crescita”), approvato in Commissione Bilancio, proroga al 20.6.2020 il termine per l’adeguamento di atti costitutivi e statuti con maggioranze semplificate per ONLUS, organizzazioni di volontariato (ODV) e associazioni di promozione sociale (APS), attualmente fissato al 3.8.2019 dall’art. 101 co. 2 del DLgs. 117/2017.
L’emendamento, inoltre, estende la procedura semplificata di adeguamento a tipologie di enti non contemplate nella formulazione attuale della norma, tra cui le bande musicali e le imprese sociali, per le quali il termine di adeguamento è già scaduto lo scorso 20 gennaio.… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 13.6.2019, p. 26 – “Più tempo per gli statuti a maggioranza semplificata” – Sepio  


DIRITTO SOCIETARIO | SCIOGLIMENTO E LIQUIDAZIONE | DLGS. 17.1.2003 N. 6 | LIQUIDAZIONE | CANCELLAZIONE DELLA SOCIETÀ

Domanda risarcitoria del creditore sociale – Competenza delle sezioni specializzate in materia di imprese (Cass. 12.6.2019 n. 15822)

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza 12.6.2019 n. 15822, ha stabilito che le sezioni specializzate in materia di imprese sono competenti a provvedere sulla domanda del creditore di una società di capitali, cancellata dal Registro delle imprese, volta alla condanna degli amministratori e del liquidatore al risarcimento dei danni cagionati per l’avvenuta cancellazione della società dal Registro delle imprese, pur in presenza del debito vantato dal creditore sociale.
La Cassazione ha, inoltre, confermato l’orientamento secondo cui:… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 13.6.2019, p. 25 – “Amministratori responsabili solo per colpe dirette” – Iorio  


DIRITTO SOCIETARIO | SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA | DLGS. 17.1.2003 N. 6 | CONTROLLO | CONTROLLO LEGALE DEI CONTI

Obbligo di nomina dell’organo di controllo o del revisore – Novità del Ddl. di conversione del DL 32/2019 (c.d. sblocca cantieri)

Le soglie di cui all’art. 2477 co. 2 lett. c) c.c. sono destinate ad essere nuovamente modificate ad opera del Ddl. di conversione del DL 32/2019 (c.d. sblocca cantieri). In particolare, il totale dell’attivo dello Stato patrimoniale sarà ampliato da 2 a 4 milioni di euro, i ricavi delle vendite e delle prestazioni saranno portati da 2 a 4 milioni di euro ed il numero dei dipendenti occupati in media durante l’esercizio sarà aumentato da 10 a 20 unità (art. 2-bis co. 2).
L’art. 379 co. 3 primo periodo del DLgs. 14/2019 (in vigore dal 16.3.2019), peraltro, ha fissato nel 16.12.2019 il termine massimo entro il quale procedere alla nomina dell’organo di controllo o del revisore legale.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Restano in carica i nuovi sindaci delle srl” – Meoli  
Dottrina Italia Oggi del 13.6.2019, p. 45 – “Revisori solo nelle grandi srl” – Bongi 


FISCALE | ACCERTAMENTO | ACCERTAMENTO E CONTROLLI | INDICI SINTETICI DI AFFIDABILITÀ FISCALE

Modalità applicative – Dati contabili ed extracontabili sull’attività svolta – Utilizzo del software ISA

A seguito dell’inserimento dei dati contabili ed extracontabili relativi al periodo 2018 e di quelli importati dal file XML contenuto nel Cassetto fiscale, il programma “Il tuo ISA 2019” propone i seguenti prospetti di calcolo:
– indice sintetico di affidabilità, nel quale sono indicati il risultato complessivo di affidabilità fiscale e quello relativo ai singoli indicatori di affidabilità e di anomalia, con eventuale indicazione dell’ammontare di ricavi e compensi ai fini dell’adeguamento;… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Il risultato di affidabilità dell’ISA fa i conti con gli indicatori” – Rivetti 


FISCALE | CONTENZIOSO | PROCESSO TRIBUTARIO | PROCESSO TELEMATICO

Pagamento del contributo unificato – Estensione del “PagoPa” a tutta Italia (DM 6.6.2019)

Con il DM 6.6.2019, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha esteso a decorrere dal 24.6.2019 a tutte le Regioni la possibilità di pagare il contributo unificato tributario utilizzando il Nodo dei pagamenti – SPC (“PagoPA”) per i ricorsi e gli appelli depositati presso gli Uffici di Segreteria delle Commissioni tributarie.
In passato, l’utilizzo del “PagoPA” era circoscritto alle Regioni Lazio e Toscana.
Tale modalità di pagamento si aggiunge alle ulteriori possibili, quali l’acquisto del contrassegno, il pagamento tramite bollettino postale o t… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “PagoPA per il contributo unificato tributario esteso a tutta Italia” – Monteleone  


FISCALE | CONTENZIOSO | PROCESSO TRIBUTARIO | REVOCAZIONE | REVOCAZIONE ORDINARIA

Revocazione per contrasto di giudicati – Giudicato formatosi dopo l’udienza in Regionale – Ricorso in Cassazione (Cass. 23.5.2019 n. 13987)

Secondo la Cass. 23.5.2019 n. 13987, è possibile, dopo l’udienza ma prima del deposito, presentare istanza al giudice facendo presente la sopravvenienza del giudicato, in modo che, se del caso, sia disposta la rimessione della causa a nuovo ruolo.
Il termine del secondo grado di giudizio si ha con il deposito della sentenza di appello; pertanto, se, tra la data di udienza e il deposito della sentenza, si forma il giudicato su identica questione, occorre impugnare la sentenza di appello con revocazione ordinaria per contrasto di giudicati.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Revocazione della sentenza di appello con giudicato prima del deposito” – Piantavigna  Livello di importanza 2


FISCALE | DIRITTO TRIBUTARIO IN GENERALE

Effetti derivanti dalle modifiche al sistema di tassazione delle imprese (focus Ufficio parlamentare di bilancio 10.6.2019 n. 4)

Il focus 10.6.2019 n. 4 dell’Ufficio parlamentare di bilancio ha messo in luce alcuni aspetti strutturali della tassazione delle imprese dopo la L. 145/2018 e il DL 34/2019 sotto i profili:
– normativi (di analisi delle principali misure introdotte o modificate);
– di agevolazione per gli investimenti;
– di struttura del prelievo.
Con specifico riferimento a questo ultimo aspetto, il documento distingue la platea delle imprese interessate in tre categorie:
– imprese individuali in contabilità ordinaria e società di persone, con IRPEF progressiva; … CONTINUA»

Dottrina Italia Oggi del 13.6.2019, p. 41 – “La tassazione influenza la struttura finanziaria delle imprese” – Liburdi – Sironi 


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | DISPOSIZIONI COMUNI | DISCIPLINA DEI VEICOLI

Auto elettrica concessa in uso promiscuo al dipendente – Rimborso del costo dell’energia

L’Autore osserva che, se l’auto concessa in uso promiscuo al dipendente è elettrica, è possibile rimborsare al lavoratore il costo dell’energia. Valgono anche in tal caso i principi generali che regolano la valorizzazione del fringe benefit ex art. 51 co. 4 del TUIR.
Viene inoltre osservato che wallbox e home-charger, essendo strumenti indispensabili per effettuare la ricarica del veicolo, non si considerano servizi accessori (come il garage) e pertanto l’eventuale costo di installazione può essere ricompreso nel valore complessivo del fri… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 13.6.2019, p. 27 – “Rimborsabile il pieno dell’auto elettrica” – Orlando  


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | IRES

Enti commerciali – Fondazioni – Apporti al fondo di dotazione – Erogazioni liberali – Detrazione dell’IVA (risposta interpello Agenzia delle Entrate 12.6.2019 n. 187)

La risposta interpello Agenzia delle Entrate 12.6.2019 n. 187 ha precisato che gli apporti destinati, sia all’atto della costituzione sia in momenti temporalmente successivi, al fondo di dotazione di una fondazione, necessario per perseguire gli scopi istituzionali della stessa, non assumono rilevanza impositiva in capo alla fondazione.
Nel caso di specie, i fondatori hanno effettuato apporti in denaro e intendono trasferire alla fondazione alcune partecipazioni e il complesso immobiliare utilizzato come sede.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Gli apporti al fondo di dotazione non assumono rilevanza fiscale” – Bilancini – Latorraca  
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 13.6.2019, p. 26 – “Alla fondazione holding si applica il regime fiscale delle imprese” – Sepio – Tito  


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | IRES | MINUSVALENZE PATRIMONIALI, SOPRAVVENIENZE PASSIVE E PERDITE

Perdite su crediti – Periodo di competenza

L’art. 101 co. 5-bis del TUIR stabilisce che, per i crediti di modesto importo scaduti di più di 6 mesi, i crediti vantati verso debitori assoggettati a procedure concorsuali e i crediti vantati verso i debitori che hanno concluso un accordo di ristrutturazione dei debiti oppure un piano attestato di risanamento, la deduzione della perdita su crediti è ammessa nel periodo di imputazione in bilancio, anche quando detta imputazione è eseguita in un periodo di imposta successivo a quello in cui sussistono gli elementi certi e precisi ovvero il debitore si considera assoggettato a procedura concorsuale.… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 13.6.2019, p. 25 – “La cancellazione del credito salva la deduzione della perdita” – Gaiani
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 13.6.2019, p. 25 – “Forniture contestate, regole ad hoc” – Gaiani  


FISCALE | IMPOSTE INDIRETTE | IVA | DISPOSIZIONI GENERALI | PRESUPPOSTO OGGETTIVO

Associazione temporanea di imprese – Società costituita per la realizzazione di opere in appalto – Mandato senza rappresentanza (risposta interpello Agenzia delle Entrate 12.6.2019 n. 188)

Con la risposta interpello 12.6.2019 n. 188, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che il rapporto giuridico che intercorre fra una società appositamente istituita allo scopo di realizzare lavori e servizi afferenti un appalto e le consociate che hanno costituito detta società per il tramite di un’associazione temporanea di imprese (ATI) può ricondursi a un rapporto di mandato senza rappresentanza.
Pertanto, ai sensi dell’art. 3 co. 3 del DPR 633/72:
– le somme addebitate dalle consociate a fronte del ribaltamento dei compensi percepiti dalla società mandataria saranno soggette al medesimo regime IVA delle operazioni rese da quest’ultima;… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Mandato senza rappresentanza per la società creata dall’associazione temporanea di imprese” – Redazione  


FISCALE | IMPOSTE INDIRETTE | IVA | OBBLIGHI DEI CONTRIBUENTI | FATTURAZIONE

Fatturazione elettronica – Operazioni in valuta estera – Novità del DL 119/2018

L’art. 11 del DL 119/2018, modificando l’art. 21 co. 4 del DPR 633/72, dispone che, a decorrere dall’1.7.2019, la data di emissione della fattura non debba più necessariamente coincidere con la data relativa al momento di effettuazione dell’operazione. La disposizione ha altresì introdotto la nuova lett. g-bis) all’art. 21 co. 2 del DPR 633/72, che espressamente richiede di indicare la “data in cui è effettuata la cessione di beni o la prestazione di servizi” ovvero la “data in cui è corrisposto in tutto o in parte il corrispettivo, sempreché tale data sia diversa dalla data di emissione della fattura”.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Operazioni in valuta estera con tasso di cambio in fattura” – Bilancini – Greco 


FISCALE | TRIBUTI LOCALI | IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

Seconda rata dell’IMU e della TASI per l’anno 2018 – Ravvedimento operoso

Ai fini IMU e TASI, gli omessi o insufficienti versamenti possono essere oggetto di ravvedimento operoso, entro il termine dell’art. 13 co. 1 lett. b) del DLgs. 472/97.
Per cautela, entro l’1.7.2019 bisogna ravvedere l’omesso o insufficiente versamento del saldo IMU 2018, il cui termine di pagamento è scaduto il 17.12.2018.
Il ravvedimento avviene pagando l’IMU o la TASI, gli interessi legali calcolati pro rata temporis e le sanzioni ridotte del 3,75% (sanzione del 30% ridotta a 1/8).… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Ravvedimento sul saldo IMU 2018 entro il 1° luglio” – Cissello 


FUNZIONI GIUDIZIARIE | PROCEDURE CONCORSUALI ANTE DLGS. 14/2019 | CONCORDATO PREVENTIVO

Analisi di sensitività sulla tenuta prospettica del piano

I piani di risanamento devono contenere un’analisi di sensitività, al fine di fornire indicazioni circa la tenuta prospettica del piano. Quando l’analisi viene fatta modificando i dati in senso peggiorativo, si parla di stress test.
I “Principi di redazione dei piani di risanamento” raccomandano – con esonero per le sole micro imprese – che le assunzioni ipotetiche (previsioni ipotetiche) siano sottoposte ad analisi di sensitività e, con riferimento ai piani di concordato con continuità aziendale, che l’entità dei flussi di cassa liberi al servizio dell’adempimento della proposta sia in grado di fronteggiare “l’effetto delle analisi di sensitività”.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Stress test indispensabile nel concordato preventivo” – Montecchi  


SETTORI PARTICOLARI | AUTOVEICOLI

Cessione di carburanti – Obbligo di pagamento con mezzi tracciabili – Soci di cooperativa – Compensazione (risposta interpello Agenzia delle Entrate 12.6.2019 n. 189)

Con riguardo agli acquisti di carburante operati dal socio di una cooperativa presso l’impianto di distribuzione della stessa, nella risposta interpello Agenzia delle Entrate 12.6.2019 n. 189 è stato chiarito, fra l’altro, che:
– la disciplina vigente riconosce il diritto alla detrazione dell’IVA anche se il pagamento del corrispettivo è riferibile al soggetto passivo secondo una catena ininterrotta di corresponsioni con strumenti tracciabili (circ. Agenzia delle Entrate 30.4.2018 n. 8);
– al socio spetta, pertanto, la detrazione dell’IVA assolta e la deducibilità del costo per l’acquisto del carburante, a condizione che la cooperativa tracci, con una delle modalità individuate dal provv.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Detraibile e deducibile l’acquisto di carburante mediante compensazione” – Gazzera  
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 13.6.2019, p. 27 – “Carburanti, sì alla detrazione con debito in compensazione” – Abagnale – Santacroce  


SETTORI PARTICOLARI | OPERAZIONI PARTICOLARI

Acquisti di beni presso privati – Beni destinati all’attività d’impresa – Applicabilità di un’imposta sui trasferimenti patrimoniali – Compatibilità con la direttiva 2006/112/CE (Corte di Giustizia UE 12.6.2019 n. C-185/18)

Con la sentenza del 12.6.2019 relativa alla causa C-185/18, la Corte di Giustizia UE ha ritenuto compatibile con la direttiva 2006/112/CE una normativa nazionale che prevede l’applicazione di un’imposta sui trasferimenti patrimoniali, diversa dall’IVA, in relazione ad acquisti di oggetti preziosi effettuati, da parte di un’impresa, presso privati, anche se tali beni sono destinati all’attività economica dell’impresa medesima.
I giudici ricordano, infatti, che la direttiva IVA ammette l’esistenza di regimi fiscali concorrenti.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Imposta sui trasferimenti patrimoniali compatibile con la direttiva IVA” – Redazione  


TUTELA E SICUREZZA | SICUREZZA SUL LAVORO

Datore di lavoro – Delega di funzioni – Società di grandi dimensioni – Accertamento della responsabilità penale (Cass. pen. 12.6.2019 n. 25977)

La Cass. 12.6.2019 n. 25977 analizza i limiti della responsabilità del datore di lavoro nel caso di imprese di grandissime dimensioni, organizzate in più stabilimenti.
In presenza di deleghe di funzioni ex art. 16 del DLgs. 81/2008, l’apicale risponde delle violazioni in materia di salute e sicurezza dei lavoratori che discendono dalle scelte gestionali di fondo ovvero dalla inadeguatezza ed inefficacia del modello di controllo adottato, anche in considerazione delle necessità di adattamento di questo nel tempo (art. 30 del DLgs… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 13.6.2019 – “Limiti alla responsabilità del datore di lavoro nelle grandi imprese” – Artusi  

Informazioni sull'autore

Scrivi un commento