Breaking News ANC Mercoledì 1 Luglio 2020

//Breaking News ANC Mercoledì 1 Luglio 2020

Breaking News ANC Mercoledì 1 Luglio 2020

AGEVOLAZIONI | AGEVOLAZIONI FISCALI

Bonus vacanze – Novità del DL 34/2020 (DL “Rilancio”) – Disciplina ai fini IVA

Con riguardo al c.d. “bonus vacanze” previsto dall’art. 176 del DL 34/2020, gli Autori rilevano, fra l’altro, quanto segue:
– il tax credit in esame costituisce una “mera riduzione finanziaria” che, pertanto, non riduce la base imponibile IVA;
– la fattura deve essere intestata al componente del nucleo familiare che beneficia del servizio e riportare il codice fiscale di tale soggetto;
– nel campo “descrizione” della fattura potrebbe essere utile indicare anche il codice univoco (o il QR-code) del beneficiario e il riferimento al citato art. 176 del DL 34/2020;… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 1.7.2020, p. 28 – “Il tax credit vacanze non riduce la base imponibile ai fini Iva” – Santacroce – Vernassa


AGEVOLAZIONI | AGEVOLAZIONI FISCALI

Zone Franche Urbane (ZFU) – Utilizzo del credito d’imposta a scomputo dell’imposta sostitutiva sulla rivalutazione dei beni d’impresa – Esclusione (risposta interpello Agenzia delle Entrate 30.6.2020 n. 197)

Con la risposta ad interpello 30.6.2020 n. 197, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che il credito d’imposta che è stato attribuito per l’attività d’impresa svolta nella ZFU Sisma Centro Italia ad una società non può essere utilizzato per pagare l’imposta sostitutiva relativa alla rivalutazione dei beni d’impresa ex art. 176 co. 2-ter del TUIR a seguito di un’operazione di riorganizzazione aziendale.
L’art. 46 del DL 50/2017 riconosce, tra l’altro, al verificarsi di determinate condizioni:… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 1.7.2020, p. 28 – “Zfu, credito d’imposta soggetto a limitazioni” – N.T. 


DIRITTO CIVILE | SUCCESSIONI | DONAZIONI

Ordine di riduzione delle donazioni – Derogabilità (Studio Consiglio Nazionale Notariato n. 52-2020/C)

In tema di riduzione delle donazioni, l’art. 559 c.c. dispone che le donazioni si riducono cominciando dall’ultima e risalendo via via alle anteriori.
Secondo la giurisprudenza e la dottrina maggioritarie, tale disposizione ha carattere inderogabile e, dunque, non è ammissibile una clausola di preferenza con cui il donante esprima la volontà che una certa donazione non sia soggetta a riduzione (Cass. 3.7.2019 n. 17881; Cass. 10.3.2016 n. 4721).
Secondo il Consiglio nazionale del Notariatolo (Studio n. 52-2020/C), invece, un eventuale accordo di modificazione dell’ordine legale di riduzione delle donazioni sarebbe efficace, previo consenso del donatario o dei donatari anteriori verso i quali si produrrà un effetto sfavorevole (in quanto saranno le loro donazioni ad essere ridotte per prime) e nei limiti della quota riservata ai legittimari.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Possibile la riduzione delle donazioni con preferenza” – Pasquale 


DIRITTO SOCIETARIO | SOCIETÀ PER AZIONI | DLGS. 17.1.2003 N. 6 | AMMINISTRAZIONE NEL SISTEMA TRADIZIONALE | RESPONSABILITÀ DEGLI AMMINISTRATORI

Consiglieri non esecutivi di società bancarie – Obblighi e responsabilità – Illecito amministrativo di manipolazione del mercato (Cass. 30.6.2020 n. 13150)

La Corte di Cassazione, nella sentenza 30.6.2020 n. 13150, ha precisato, tra l’altro, che:
– la riforma del diritto societario ha espunto dall’incipit dell’art. 2392 co. 2 c.c. l’obbligo di vigilanza sul generale andamento della gestione;
– nondimeno, la prima parte dell’art. 2381 co. 6 c.c. dispone che “gli amministratori sono tenuti ad agire in modo informato”;
– siffatto potere-dovere, benché destinato a “compiersi” in sede collegiale, si qualifica teleologicamente, ex art. 2381 co. 3 ultima parte c.c., nella valutazione – “sulla base della relazione degli organi delegati” – del generale andamento della gestione;… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Consiglieri non esecutivi di società bancarie con obbligo di monitoraggio” – Comellini 


FISCALE | ACCERTAMENTO | ACCERTAMENTO E CONTROLLI | VERIFICA FISCALE | CONTRADDITTORIO PREVENTIVO

Obbligo di contraddittorio – Atti datati e sottoscritti dall’1.7.2020 – Modalità di svolgimento

A partire dall’1.7.2020, in base all’art. 5-ter del DLgs 218/97, gli Uffici sono tenuti a notificare l’invito a comparire di cui all’art. 5 del DLgs 218/97 al fine di instaurare il contraddittorio preventivo, strumentale alla definizione della vertenza mediante adesione.
Il riferimento è agli atti che richiedono un confronto preventivo e, in particolare, a quelli “emessi” a partire dalla data odierna, ovverosia datati e e sottoscritti dal titolare dell’ufficio o da un suo delegato (circ. Agenzia delle Entrate 22.6.2020 n. 17).… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 1.7.2020, p. 27 – “Il contraddittorio preventivo parte da oggi anche online” – Iorio 


FISCALE | DEFINIZIONE DEI RAPPORTI D’IMPOSTA | CONDONI E SANATORIE | CONDONI E SANATORIE EX DL 119/2018 | DEFINIZIONE DEGLI ACCERTAMENTI

Avviso di liquidazione – Tassazione di decreti ingiuntivi – Diniego di definizione (C.T. Prov. Brescia 18.5.2020 n. 186/4/20)

Secondo la C.T. Prov. Brescia 18.5.2020 n. 186/4/20, l’avviso di liquidazione mediante il quale viene intimato il pagamento di somme derivanti dalla registrazione di un decreto ingiuntivo è un atto impositivo a tutti gli effetti, essendo, tra l’altro, il primo atto che viene notificato al contribuente.
Per la ragione esposta, non può essere negata la definizione degli avvisi di accertamento e di liquidazione ai sensi dell’art. 2 del DL 119/2018.
Viene così superato quanto esposto, a dire il vero in contrasto con il dato normativo, dal provv.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Definizione degli accertamenti ammessa per gli avvisi di liquidazione” – Monte – Pellecchia 


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | DISPOSIZIONI GENERALI

Residenza fiscale – Frazionabilità del periodo d’imposta – Previsione da parte di alcune Convenzioni – Modalità applicative

Secondo la prassi dell’Agenzia delle Entrate (da ultimo, risposta a interpello 9.6.2020 n. 171), limitatamente ai rapporti con gli Stati le cui Convenzioni con l’Italia prevedono la clausola del c.d. “split year” (Svizzera e Germania), laddove si determini una situazione di duplice residenza fiscale della persona per una parte del periodo d’imposta:
– per i trasferimenti verso l’Italia nel primo semestre dell’anno, la persona diventa residente ai fini fiscali in Italia solo a decorrere dalla data del trasferimento;… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Lo split year opera come ulteriore tie breaker rule” – Lo Presti Ventura 


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | DISPOSIZIONI GENERALI | ONERI DETRAIBILI

Interventi antisismici – Acquisto dell’unità ristrutturata interamente dalle imprese (c.d. “Sismabonus acquisti”) – Asseverazione successiva alla richiesta del titolo abilitativo (risposte interpello Agenzia delle Entrate 30.6.2020 n. 195 e 196)

L’Agenzia delle Entrate, nelle risposte ad interpello 30.6.2020 n. 195 e 196, ha precisato che il c.d. “sismabonus acquisti” (di cui al co. 1-septies dell’art. 16 del DL 63/2013) spetta agli acquirenti delle unità immobiliari ubicate nelle zone sismiche 2 e 3, oggetto di interventi le cui procedure autorizzatorie sono iniziate dopo l’1.1.2017 ma prima dell’1.5.2019, anche se l’asseverazione di cui all’art. 3 del DM 58/2017 non è stata allegata contestualmente alla richiesta del titolo abilitativo, ma è presentata dall’impresa che ha eseguito gli interventi entro la data del rogito notarile.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Sismabonus acquisti anche con asseverazione tardiva entro il rogito” – Zeni 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 1.7.2020, p. 28 – “L’opera antisismica giustifica la detrazione per ricostruzione” – De Stefani 
Dottrina Italia Oggi del 1.7.2020, p. 36 – “Detrazioni, decisivo il rogito” – Provino 


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | DISPOSIZIONI GENERALI | ONERI DETRAIBILI

Detrazione IRPEF/IRES per gli interventi di riqualificazione energetica e antisismici – Immobili delle imprese – Spettanza a prescindere dalla destinazione (ris. Agenzia delle Entrate 25.6.2020 n. 34)

A seguito della nuova posizione assunta dall’Agenzia delle Entrate nella ris. 25.6.2020 n. 34 secondo la quale le detrazioni IRPEF/IRES per gli interventi di riqualificazione energetica e per quelli antisismici spettano ai titolari di reddito d’impresa che effettuano gli interventi sugli immobili posseduti o detenuti, a prescindere dalla loro destinazione, si prospettano grandi opportunità fiscali per diverse operazioni immobiliari negli anni 2020 e 2021.
Le imprese potranno infatti beneficiare dell’ecobonus per gli interventi effettuati sugli immobili da esse posseduti o detenuti, a prescindere dalla loro qualificazione funzionale, ossia a prescindere dal fatto che siano immobili strumentali, immobili patrimoniali destinati alla locazione o immobili merce destinati alla rivendita.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Opportunità fiscali da cogliere nel 2020 e 2021 per gli immobili delle imprese” – Zanetti 


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | IRES | NORME GENERALI SUL REDDITO D’IMPRESA | INERENZA

Spese di regia addebitate dalla società capogruppo – Deducibilità – Condizioni (Cass. 30.6.2020 n. 13085)

La Cass. 30.6.2020 n. 13085 ha confermato che, qualora la società capofila di un gruppo d’imprese, al fine di coordinare le scelte operative delle aziende formalmente autonome e di ridurre i costi di gestione attraverso economie di scala, fornisca servizi e curi direttamente le attività di interesse comune alle società del gruppo ripartendone i costi fra le affiliate, l’onere della prova in ordine all’esistenza ed all’inerenza dei costi sopportati incombe sulla società che affermi di aver ricevuto il servizio e, affinché il corrispettivo riconosciuto alla capogruppo sia deducibile ai fini delle imposte dirette e l’IVA contestualmente assolta sia detraibile, occorre che la controllata tragga dal servizio remunerato un’effettiva utilità e che quest’ultima sia obiettivamente determinabile e adeguatamente documentata (Cass. 31405/2018, 23164/2017, 16480/2014, 8808/2012, 26851/2009).… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Per le spese di regia occorrono effettiva utilità e adeguata documentazione” – Latorraca 


FISCALE | IMPOSTE INDIRETTE | ALTRE IMPOSTE INDIRETTE | IMPOSTA SUL CONSUMO DEI MANUFATTI CON SINGOLO IMPIEGO (PLASTIC TAX)

Rinvio all’1.1.2021 – Novità del DL 34/2020 (DL “Rilancio”)

In data 1.7.2020, contrariamente a quanto delineato nella L. 160/2019 (legge di bilancio 2020), non diverranno efficaci le disposizioni istitutive dell’imposta sul consumo dei manufatti con singolo impiego e dell’imposta sul consumo delle bevande analcoliche edulcorate.
L’art. 133 del DL 34/2020 (DL “Rilancio”) ha, infatti, differito l’efficacia delle due discipline all’1.1.2021.
Originariamente, invece, l’efficacia delle disposizioni relative alle nuove imposte era condizionata dall’emanazione di due decreti attuativi (attesi entro la fine di maggio 2020).… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Imposte sulla plastica e sulle bevande edulcorate rinviate al 2021” – Greco 


FISCALE | IMPOSTE INDIRETTE | IVA | OBBLIGHI DEI CONTRIBUENTI | TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CORRISPETTIVI

Aggiornamento dei registratori telematici – Nuovo tracciato per l’invio dei dati – Lotteria degli scontrini – Rinvio all’1.1.2021 (provv. Agenzia delle Entrate 30.6.2020 n. 248558)

Con il provv. 30.6.2020 n. 248558, l’Agenzia delle Entrate ha posticipato:
– dall’1.7.2020 all’1.1.2021 il termine a partire dal quale diverrà obbligatorio l’utilizzo del nuovo tracciato per l’invio telematico dei corrispettivi;
– dal 30.6.2020 al 31.12.2020 il termine entro il quale i registratori telematici dovranno essere adeguati ai fini dell’attuazione della lotteria degli scontrini.
Il rinvio tiene conto delle novità introdotte dagli artt. 140 e 141 del DL 34/2020 (DL “Rilancio”), che ha differito al 2021 sia l’obbligo di adozione dei registratori telematici per gli esercenti “minori”, sia l’avvio della speciale lotteria.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Rinvio al 2021 per l’adeguamento dei registratori telematici” – Cosentino 


FUNZIONI GIUDIZIARIE | PROCEDURE CONCORSUALI ANTE DLGS. 14/2019 | CONCORDATO PREVENTIVO

Modifica unilaterale dei termini di adempimento del concordato – Effetti della diffusione del Coronavirus (Trib. Ravenna 16.6.2020)

Secondo il Trib. Ravenna 16.6.2020, la possibilità per il debitore, a norma dell’art. 9 co. 3 del DL 23/2020 conv. L. 40/2020, di modificare unilateralmente i termini di adempimento originariamente prospettati nella proposta e nell’accordo, non richiede una nuova votazione da parte dei creditori e il Tribunale, pur essendo tenuto ad una verifica mediante l’acquisizione di un parere del commissario giudiziale, non è tenuto valutare in modo particolarmente stringente i motivi e le condizioni che giustificano la concessione della proroga, richiedendosi unicamente la valutazione della sussistenza dei presupposti richiesti per la omologazione (art. 180 e 182-bis del RD 267/42).… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Proroga unilaterale dei tempi di adempimento del concordato senza voto” – Nicotra 


FUNZIONI GIUDIZIARIE | PROCEDURE CONCORSUALI ANTE DLGS. 14/2019 | FALLIMENTO

Atto di rinuncia alla domanda di fallimento dell’unico creditore – Desistenza – Termini (Cass. 30.6.2020 n. 13187)

Secondo Cass. 13187/2020, l’atto di rinuncia alla domanda di fallimento dell’unico creditore non ha effetto se comunicato dopo che il provvedimento del giudice è stato inviato per via telematica in cancelleria, anche se non ancora pubblicato.
Nel caso in cui l’unico creditore istante il fallimento desista dalla domanda, è necessario distinguere tra la desistenza dovuta al pagamento da parte del debitore e quella in cui non sussiste l’estinzione dell’obbligazione.
In questo secondo caso, ricorre un atto di rinuncia, avente natura processuale, che deve essere rivolto al giudice, al pari della domanda iniziale, affinchè lo valorizzi ai fini della decisione.… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 1.7.2020, p. 31 – “Fallimento, tempi certi per la rinuncia dell’unico creditore” – Maciocchi 


INTERNAZIONALE | MONITORAGGIO FISCALE

Scambio automatico di informazioni fiscali – Comunicazioni FATCA e CRS – Proroga dei termini per il 2019 (comunicato stampa Min. Economia e Finanze 30.6.2020)

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato, con il comunicato stampa del 30.6.2020, che è in corso di predisposizione un decreto con cui sono differiti al 30.9.2020 i termini per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate, da parte degli intermediari italiani, dei dati dei conti finanziari dei non residenti riferiti all’anno solare 2019 (la cui scadenza naturale sarebbe stata fissata proprio al 30.6.2020).
La proroga riguarda:
– sia i dati riferiti ai residenti USA nel contesto dell’accordo FATCA con gli Stati Uniti;… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Al 30 settembre 2020 le comunicazioni FATCA e CRS” – Redazione 


LAVORO | PREVIDENZA | AMMORTIZZATORI SOCIALI

CIGO e CIG in deroga – Domanda di pagamento diretto con richiesta di anticipo del 40% – Modalità e termini (circ. INPS 27.6.2020 n. 78)

Con la circ. 27.6.2020 n. 78, l’INPS è intervenuto in materia di CIGO, assegno ordinario e CIG in deroga con causale COVID-19, fornendo le istruzioni in merito all’anticipo dei trattamenti (40%) di cui all’art. 22-quater co. 4 del DL 18/2020 (introdotto dal DL 34/2020), limitatamente alle domande presentate direttamente al medesimo Istituto a decorrere dal 18.6.2020, per le quali il datore abbia richiesto il pagamento diretto.
Sul punto, l’INPS ha reso noto che, allo scopo di rispettare il termine per il pagamento dell’anticipo della prestazione ai lavoratori, fissato nei 15 giorni successivi alla data di presentazione della domanda, in una prima fase gli anticipi saranno disposti anche prima del completamento del procedimento autorizzatorio relativo alla domanda. … CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 1.7.2020 – “Per la CIG COVID-19 anticipo INPS con incertezze” – Bonini 

Informazioni sull'autore

Scrivi un commento