Breaking News ANC Martedì 23 Giugno 2020

//Breaking News ANC Martedì 23 Giugno 2020

Breaking News ANC Martedì 23 Giugno 2020

AGEVOLAZIONI

Contributo a fondo perduto – Novità del DL 34/2020 (DL “Rilancio”) – Momento di effettuazione dell’operazione – Calcolo dell’agevolazione

Ai fini dell’accesso al contributo a fondo perduto di cui all’art. 25 del DL 34/2020 (in corso di conversione in legge), è essenziale verificare il rispetto del requisito della riduzione del fatturato del mese di aprile 2020 rispetto ad aprile 2019.
Il fatturato (o i corrispettivi) del mese si determina facendo riferimento alla data di effettuazione della cessione o prestazione, ai fini IVA, a norma dell’art. 6 del DPR 633/72 (consegna della merce per le cessioni di beni ovvero pagamento del corrispettivo per le prestazioni di servizi), salvo emissione anticipata della fattura o pagamento anticipato.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Per il calcolo del fatturato non è decisiva la data del pagamento” – Greco


AGEVOLAZIONI

Piano nazionale Impresa 4.0 – Trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle PMI – Novità del DM 9.6.2020

Il Ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato, in data 22.6.2020, il DM 9.6.2020, che stabilisce i criteri, le condizioni e le modalità per la concessione e l’erogazione delle agevolazioni (contributo e finanziamento agevolato) a favore della trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi delle micro, piccole e medie imprese attraverso l’implementazione delle tecnologie abilitanti individuate nel Piano nazionale Impresa 4.0 e delle tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Registrato alla Corte dei Conti il decreto per la trasformazione tecnologica e digitale delle PMI” – Redazione 


AGEVOLAZIONI | AGEVOLAZIONI FISCALI

Bonus vacanze – Novità del DL 34/2020 (DL “Rilancio”) – Modalità di richiesta e utilizzo (provv. Agenzia delle Entrate 17.6.2020 n. 237174)

Con riferimento al bonus vacanze di cui all’art. 176 del DL 34/2020, il fornitore, al fine di poter procedere all’applicazione dello sconto, acquisisce il codice univoco (o il QR-code) e lo inserisce, unitamente al codice fiscale dell’intestatario della fattura ovvero del documento commerciale o dello scontrino/ricevuta fiscale e all’importo del corrispettivo dovuto, in un’apposita procedura web disponibile nell’area riservata del sito Internet dell’Agenzia delle Entrate.
La procedura verifica lo stato di validità dell’agevolazione e l’importo massimo dello sconto applicabile. … CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 23.6.2020, p. 29 – “Bonus vacanze: l’hotel deve verificare lo sconto sul sito delle Entrate” – Santacroce – Vernassa 


AGEVOLAZIONI | AGEVOLAZIONI FISCALI | CREDITO D’IMPOSTA PER INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI EX L. 160/2019

Acquisto di beni agevolabili con IVA indetraibile – Calcolo del beneficio fruibile

Il credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali, applicabile per il 2020, è riconosciuto in misura percentuale rispetto al costo sostenuto, ai sensi dell’art. 1 co. 189 della L. 160/2019 (legge di bilancio 2020).
Secondo gli Autori, pur in assenza di specifici chiarimenti in merito a tale agevolazione, è possibile concludere che il costo agevolabile sia assunto in base al corrispettivo contrattuale concordato con il fornitore, incrementato degli eventuali oneri accessori di diretta imputazione (art. 110 co. 1 lett. b) del TUIR), tra i quali il costo effettivamente sostenuto per l’IVA, se la società opera in regime di IVA indetraibile (documento OIC 16, § 36). È il caso, ad esempio, dei soggetti passivi che operano nel settore medico, effettuando operazioni esenti IVA.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Bonus beni strumentali anche per il settore medico esente IVA” – Segre – Bonino 


AGEVOLAZIONI | AGEVOLAZIONI FISCALI | DETASSAZIONE INVESTIMENTI AMBIENTALI

Divieto di cumulo tra Tremonti ambientale e Conto energia – Restituzione della detassazione – Versamento del dovuto – Termine del 30.6.2020

Per la definizione prevista dall’art. 36 co. 2 del DL 124/2019 convertito, che consente di mantenere i benefici derivanti dalle tariffe incentivanti a fronte del divieto di cumulo con la Tremonti ambientale, entro il 30.6.2020 occorre presentare l’apposita comunicazione ed effettuare il pagamento integrale degli importi dovuti.
L’Autore evidenzia che la situazione venutasi a creare rischia di dare avvio a ulteriori contenziosi da parte di coloro che non procederanno al versamento entro il 30.6.2020, attendendo che la Cassazione faccia chiarezza pronunciandosi sul regolamento di giurisdizione proposto dal GSE o che il giudice competente si esprima in merito alla cumulabilità degli incentivi. … CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Versamento per la restituzione della Tremonti ambientale in scadenza” – Carbone


AGEVOLAZIONI | START UP INNOVATIVE | ASPETTI CIVILISTICI

Proroga di 12 mesi dell’iscrizione nel Registro delle imprese – Novità del DL 34/2020 (DL “Rilancio”) – Efficacia temporale (circ. Min. Sviluppo economico 19.6.2020 n. 3724/C)

Con la circ. 19.6.2020 n. 3724/C, il Ministero dello Sviluppo economico ha chiarito che la disposizione di cui all’art. 38 co. 5 del DL 34/2020, ai sensi del quale è disposta la proroga di 12 mesi del termine di permanenza nella sezione speciale del Registro delle imprese, ha carattere eccezionale e si riferisce alle start up innovative iscritte nella sezione speciale alla data del 19.5.2020.
Quanto alla possibilità di fruire di misure incentivanti nel periodo di proroga, le start up innovative:… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Più tempo per gli incentivi pubblici a favore delle start up innovative” – Vitale


BILANCIO | REVISIONE

Nano-imprese – Nomina di revisori e sindaci-revisori – Adempimenti e procedure in sede di prima nomina

I termini dei nuovi incarichi dei revisori (e dei sindaci-revisori) nelle nano-imprese devono essere formalizzati in una proposta, così come previsto dal principio di revisione ISA Italia 210.
Un modello di lettera d’incarico è disponibile nelle carte di lavoro pubblicate dal CNDCEC a corredo del documento “Approccio metodologico alla revisione legale affidata al Collegio sindacale nelle imprese di minori dimensioni” (aprile 2018).
In particolare, in tale documento vengono concordati, tra gli altri, aspetti quali l’obiettivo e la portata della revisione contabile del bilancio, la definizione delle responsabilità del revisore e della Direzione, i criteri di determinazione dei corrispettivi e le relative modalità di fatturazione, le modalità di svolgimento della revisione e la forma e il contenuto previsti per le relazioni da emettere da parte d… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Nuovi incarichi nelle nano-imprese da formalizzare nella proposta di revisione” – De Rosa 


DIRITTO SOCIETARIO | SOCIETÀ PER AZIONI | DLGS. 17.1.2003 N. 6 | AMMINISTRAZIONE NEL SISTEMA TRADIZIONALE

Direttore generale – Attribuzione di deleghe – Obblighi informativi – Responsabilità (Cass. 22.6.2020 n. 12108)

La Corte di Cassazione, nella sentenza 22.6.2020 n. 12108, ha stabilito che il Direttore generale di una spa munito di deleghe risponde delle attività poste in essere con modalità non ortodosse sotto il profilo gestionale, amministrativo e contabile, e senza riferire al cda.
In particolare, pur essendo ad esso applicabile il principio della insindacabilità del merito delle scelte di gestione (c.d. BJR), occorre considerare che la mancata contestazione nei confronti del Direttore generale munito di deleghe, da parte del cda, di fatti omissivi una volta conosciuti non può considerarsi indizio di una pregressa conoscenza delle operazioni effettuate, e dunque di adempimento dell’obbligo informativo, o di valutazione di obiettiva irrilevanza del contenuto dell’informativa, in quanto tale inerzia potrebbe anche giustificarsi in ragione della solidarietà che grava su tutti i soggetti che compongono gli organi societari.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Business judgement rule e obblighi informativi per il Direttore generale con deleghe” – Meoli


FISCALE | ACCERTAMENTO | ACCERTAMENTO E CONTROLLI | VERIFICA FISCALE | CONTRADDITTORIO PREVENTIVO

Obbligo di contraddittorio – Imposte d’atto (circ. Agenzia delle Entrate 22.6.2020 n. 17)

Nella circ. Agenzia delle Entrate 22.6.2020 n. 17 si specifica che l’obbligo di contraddittorio di cui all’art. 5-ter del DLgs. 218/97 si applica, in sostanza, solo per imposte sui redditi, IVA, IRAP e per i tributi minori la cui disciplina rinvia a quella di tali imposte, come ad esempio IVIE ed IVAFE.
Tale presa di posizione è censurabile, siccome tutte le imposte suscettibili di adesione, come l’imposta di registro e l’imposta sulle successioni/donazioni, dovrebbero essere soggette ad un confronto preventivo tra le parti, che può essere proficuo.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Imposte d’atto fuori dal contraddittorio preventivo” – Augello


FISCALE | ACCERTAMENTO | ACCERTAMENTO E CONTROLLI | VERIFICA FISCALE | CONTRADDITTORIO PREVENTIVO

Obbligo di contraddittorio – Ambito applicativo – Indagini “a tavolino” (circ. Agenzia delle Entrate 22.6.2020 n. 17)

Secondo la circ. Agenzia delle Entrate 22.6.2020 n. 17, l’obbligo di contraddittorio generalizzato di cui all’art. 5-ter del DLgs 218/97:
– opera a partire dagli accertamenti emessi dall’1.7.2020, considerando tali solamente gli atti datati e sottoscritti dal titolare dell’ufficio o da un suo delegato entro tale data;
– lascia libero il contribuente di partecipare o meno all’incontro con l’Ufficio;
– comporta che l’accertamento, a pena di nullità, contenga una motivazione rafforzata, dovendo l’Ufficio spiegare le ragioni per cui ha disatteso le doglianze del contribuente;… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “In dirittura d’arrivo il nuovo contraddittorio tra le parti” – Boano
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 23.6.2020, p. 25 – “Il contraddittorio preventivo esclude anche una parte dell’Iva” – Iorio 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 23.6.2020, p. 25 – “L’invito al contribuente dà più tempo al Fisco” – Ambrosi 
Dottrina Italia Oggi del 23.6.2020, p. 27 – “Contraddittorio al via da luglio” – Liburdi – Sironi 


FISCALE | DEFINIZIONE DEI RAPPORTI D’IMPOSTA | CONDONI E SANATORIE | CONDONI E SANATORIE EX DL 119/2018 | DEFINIZIONE DELLE LITI PENDENTI

Diniego di definizione – Processo pendente in sede di legittimità

Come sancisce l’art. 6 del DL 119/2018, entro il 31.7.2020 deve essere notificato l’eventuale diniego di definizione della lite pendente.
Il diniego va impugnato presso il giudice presso cui pende la causa principale, dunque anche in seno al processo di Cassazione. La Suprema Corte, eccezionalmente, sarà giudice del merito e di legittimità.
Il ricorso contro il diniego può dunque contenere motivi di merito, ma, dal punto di vista strettamente processuale, segue le regole del processo di legittimità.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “La pendenza in Cassazione trascina il ricorso contro il diniego di definizione” – Ciancio – Cissello 


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | DISPOSIZIONI GENERALI | ONERI DETRAIBILI

Interventi di riqualificazione energetica – Novità del DL 34/2020 (DL “Rilancio”) – Superbonus del 110%

Uno degli interventi “principali” che consente di beneficiare del superbonus del 110% previsto dall’art. 119 del DL 34/2020 riguarda l’isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo.
La detrazione spetta per le spese sostenute dall’1.7.2020 ed al ricorrere di alcune condizioni (come, ad esempio, il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio).… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 23.6.2020, p. 27 – “Il 110% anche per il cappotto all’interno dell’appartamento” – Rollino 


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | IRES

Enti commerciali – Fondazioni – Contributi versati dai fondatori – Non imponibilità – Limiti (risposta interpello Agenzia delle Entrate 22.6.2020 n. 189)

Con la risposta interpello 22.6.2020 n. 189, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che l’art. 88 co. 4 del TUIR può trovare applicazione anche agli enti diversi da quelli societari, purchè aventi natura commerciale, in relazione agli apporti di capitale operati da soggetti analoghi ai soci, quali i fondatori nell’ambito della fondazione oggetto dell’interpello (la quale, per la natura dell’attività svolta, assume la qualifica di ente commerciale). I contributi erogati sono fiscalmente irrilevanti solo se effettuati in forma di versamenti a fondo perduto o in conto capitale.… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 23.6.2020, p. 27 – “Fondazioni, senza prelievo l’apporto soci a fondo perduto” – Sepio 
Dottrina Italia Oggi del 23.6.2020, p. 30 – “Fondazioni, l’aiuto fa storia a sé” – Provino 


FISCALE | IMPOSTE DIRETTE | REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE | DETERMINAZIONE DEL REDDITO | COMPENSI IN NATURA

Autoveicoli in uso promiscuo ai dipendenti – Determinazione del fringe benefit – Novità della L. 160/2019 (legge di bilancio 2020) – Decorrenza

Ai sensi dell’art. 51 co. 4 lett. a) del TUIR (come modificato dall’art. 1 co. 632 della L. 160/2019), per i veicoli di nuova immatricolazione concessi in uso promiscuo ai dipendenti con contratti stipulati dall’1.7.2020, la percentuale per la determinazione del fringe benefit è definita in base alla quantità di emissioni di anidride carbonica. In particolare, la misura è pari:
– al 25% dell’importo corrispondente a una percorrenza convenzionale di 15.000 chilometri, calcolato sulla base del costo chilometrico di esercizio desumibile dalle Tabelle ACI, per i veicoli con emissioni di CO2 inferiori a 60g/km;… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Dal 1° luglio auto in uso promiscuo ai dipendenti tassate in base all’inquinamento” – Alberti – Cotto 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 23.6.2020, p. 26 – “Redditi in natura, dal 1° luglio la prima stretta per le auto aziendali” – Magnani – Orlando
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 23.6.2020, p. 26 – “Decisivo l’atto di assegnazione al lavoratore” – Caprino 


FISCALE | RISCOSSIONE | MODELLO F24 | VERSAMENTI UNIFICATI

Soggetti che applicano gli ISA e soggetti in regime forfetario – Versamenti in scadenza al 30.6.2020 – Proroga al 20.7.2020 – DPCM in corso di emanazione – Anticipazioni (comunicato stampa Min. Economia e Finanze 22.6.2020)

Con il comunicato stampa 22.6.2020 n. 147, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto che è in corso di emanazione il DPCM che proroga dal 30.6.2020 al 20.7.2020 il termine di versamento del saldo 2019 e del primo acconto 2020 ai fini delle imposte sui redditi e dell’IVA per i contribuenti interessati dall’applicazione degli ISA, compresi quelli aderenti al regime forfetario.
In attesa del testo del DPCM e sulla base di quanto stabilito per gli scorsi anni, la proroga potrebbe applicarsi ai soggetti che rispettano entrambe le seguenti condizioni:… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Slittano al 20 luglio i versamenti di giugno di contribuenti ISA e forfetari” – Damasco 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 23.6.2020, p. 25 – “L’Economia: Irpef e Ires prorogate al 20 luglio” – Mobili – Parente 
Dottrina Italia Oggi del 23.6.2020, p. 29 – “Versamenti fiscali al 20 luglio” – Bartelli 


INTERNAZIONALE | CONVENZIONI INTERNAZIONALI

Lavoratori frontalieri – individuazione dei criteri di territorialità dei redditi (accordo Italia-Svizzera 19.6.2020)

L’Italia e la Svizzera hanno siglato un accordo di natura transitoria con cui:
– riconoscono in modo espresso che l’attività svolta presso il proprio domicilio a causa delle restrizioni dovute alla pandemia COVID-19 si considera svolta nell’altro Stato, ai soli fini del riconoscimento della qualifica di lavoratore frontaliero;
– non fa perdere tale qualifica il mancato rientro quotidiano presso il proprio domicilio a causa di restrizioni alla circolazione poste in modo improvviso dallo Stato in cui la persona lavora. … CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Frontalieri italiani in Svizzera “salvi” con lo smart working” – Odetto 


LAVORO | PREVIDENZA | AMMORTIZZATORI SOCIALI

Accesso a CIGO e FIS – Misure a sostegno di imprese e lavoratori – Presentazione delle domande – Novità del DL 52/2020

Con riferimento alla disciplina della CIG in deroga con causale COVID-19 (in ultimo modificata dall’art. 1 del DL 52/2020), l’art. 22 del DL 18/2020 stabilisce che l’accesso alle 5 settimane aggiuntive (rispetto alle 9 originarie) previste dal DL 34/2020 (decreto “Rilancio”) è riservato ai “datori di lavoro ai quali sia già stato interamente autorizzato un periodo di 9 settimane”.
Peraltro, le predette 5 settimane aggiuntive di CIG in deroga, in base all’art. 22-quater del DL 18/2020, non dovranno essere più richieste alle Regioni, ma all’INPS. … CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Non recuperabili le giornate di CIG in deroga COVID-19 non fruite” – Bonini 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 23.6.2020, p. 26 – “La Cigd delle aziende plurilocalizzate si chiederà all’Inps” – De Fusco 


OPERAZIONI STRAORDINARIE | CESSIONE D’AZIENDA | ASPETTI CONTABILI

Elementi dell’attivo e del passivo aziendale – Scritture contabili di assestamento

In caso di cessione d’azienda, il soggetto cedente deve preliminarmente effettuare apposite “scritture di assestamento” mediante le quali:
– contabilizzare quei costi e ricavi non ancora rilevati in contabilità, ma di competenza della frazione ideale di esercizio che si chiude alla data di effettuazione della cessione dell’azienda (si pensi, infatti, che taluni elementi oggetto di cessione, come i beni ammortizzabili o il debito verso i dipendenti per TFR, subiscono un aggiornamento contabile solo al termine dell’esercizio, pur avendo una maturazione temporale progressiva);… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 23.6.2020 – “Scritture di assestamento ampie prima di rilevare la cessione dell’azienda” – Zanetti 

Informazioni sull'autore

Scrivi un commento