Breaking News ANC Lunedì 4 Novembre 2019

//Breaking News ANC Lunedì 4 Novembre 2019

Breaking News ANC Lunedì 4 Novembre 2019

AGEVOLAZIONI | AGEVOLAZIONI FISCALI

Regime degli impatriati – Assunzione in Italia da parte della capogruppo della società estera precedente – Agevolabilità (risposta interpello DRE Lombardia n. 904-1304/2019)

Nella risposta interpello DRE Lombardia n. 904-1304/2019, viene chiarito che può accedere al regime fiscale degli impatriati di cui all’art. 16 co. 1 del DLgs. 147/2015, nella versione vigente prima delle modifiche introdotte dal DL 34/2019, il contribuente che sia rientrato in Italia nel 2018 a seguito di assunzione da parte della capogruppo italiana, titolare del 100% delle azioni della società estera (non più operativa), presso la quale lo stesso svolgeva la propria attività lavorativa prima del rientro. … CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 4.11.2019 – “Regime degli impatriati per chi è stato assunto dalla capogruppo italiana” – Infranca – Semeraro 


AGEVOLAZIONI | AGEVOLAZIONI FISCALI

Transazioni effettuate con mezzi diversi dal contante – Rimborsi riconosciuti al contribuente – Novità del Ddl. di bilancio 2020

Nel Ddl. di bilancio 2020 è stata introdotta una norma che prevede il riconoscimento di un rimborso in denaro a favore delle persone fisiche maggiorenni residenti nel territorio dello Stato che utilizzino strumenti di pagamento elettronici anzichè denaro contante.
La norma si limita ad introdurre il diritto al rimborso e rinvia ad un decreto del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, che dovrebbe essere emanato entro il 30.4.2020, per l’indicazione delle concrete modalità attuative del beneficio e per l’individuazione dei criteri al ricorrere dei quali verrà riconosciuta la misur… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 4.11.2019 – “Incentivi ai privati che aiutano il Fisco nella lotta all’evasione” – Monteleone 


AGEVOLAZIONI | AGEVOLAZIONI FISCALI | AIUTO PER LA CRESCITA ECONOMICA (ACE)

Ripristino dell’agevolazione – Novità del Ddl. di bilancio 2020

Il Ddl. di bilancio 2020 prevede la “reviviscenza” delle disposizioni sull’ACE già dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31.12.2018 (ovvero dal 2019, per le imprese con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare); verrebbero contestualmente abrogate le norme sulla c.d. “mini IRES”, le quali non troverebbero, quindi, mai una concreta applicazione.
Il beneficio fiscale legato all’ACE risulterebbe, però, ulteriormente ribassato rispetto al passato, in quanto il coefficiente di remunerazione scenderebbe all’1,3%, rispetto all’1,5% applicato p… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 4.11.2019 – “L’ACE torna in vigore già dal 2019” – Odetto 


DIRITTO PENALE | PENALE TRIBUTARIO | NUOVO SISTEMA PENALE TRIBUTARIO (DLGS. 74/2000)

Modifiche ai reati tributari – Novità del DL 124/2019

L’art. 39 co. 1 e 2 del DL 124/2019 introduce numerose novità in materia di diritto penale tributario, di cui al DLgs. 74/2000. In particolare:
– sono disposti interventi su sanzioni (aumentate) e soglie di punibilità (ridotte) di quasi tutte le fattispecie;
– si estende a quasi tutte le fattispecie penali tributarie la c.d. “confisca per sproporzione” o “allargata” di cui all’art. 240-bis c.p.;
– si configura la sola fattispecie di cui all’art. 2 del DLgs. 74/2000 quale reato presupposto della responsabilità amministrativa degli enti ex DLgs. 231/2001.… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 4.11.2019, p. 21 – “Il Dl fiscale allarga l’area dei reati tributari” – Ambrosi – Iorio 
Dottrina Italia Oggi del 4.11.2019, p. 2 – “Fatture false, la sanzione torna a essere commisurata a soglie” – Loconte – Mentasti 
Dottrina Italia Oggi del 4.11.2019, p. 3 – “Sì alla confisca per sproporzione” – Loconte – Mentasti 


ENTI LOCALI | ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE

Comuni – Fondo sviluppo capacità progettuali – Novità del Ddl. di bilancio 2020

Il Ddl. di bilancio 2020 prevede contributi soggetti a rendicontazione per 85 milioni di euro nell’anno 2020, con stanziamenti crescenti negli anni successivi, al fine di favorire gli investimenti per interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, nonché di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio comunale.
Per accedere al fondo, i Comuni dovranno richiedere il contributo al Ministero dell’Interno, entro il termine del 15 gennaio dell’esercizio di riferimento del contributo, inserendo nella domanda le informazioni riferite al livello progettuale per il quale si chiede il contributo, il codice unico di progetto (Cup) dell’opera che si intende realizzare e le informazioni necessarie per permettere il monitoraggio complessivo degli interventi.… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 4.11.2019, p. 27 – “Scadenze sprint sui progetti: richieste entro il 15 gennaio” – Ruffini 


FISCALE | ACCERTAMENTO | ACCERTAMENTO E CONTROLLI | VISTO DI CONFORMITÀ

Indebita compensazione – Visto apposto da professionista non ancora iscritto nell’elenco tenuto dalla DRE – Effetti

Il visto di conformità apposto dal professionista non iscritto nell’elenco tenuto dalle competenti Direzioni regionali si considera non validamente rilasciato e, in caso di compensazione orizzontale, vi è l’irrogazione delle sanzioni per indebita compensazione.
Secondo C.T. Reg. Lombardia 6.8.2019 n. 3335/16/19, però, nel caso in cui il professionista non risulti iscritto nel richiamato elenco ma possieda, in tale momento, tutti i requisiti, il contribuente non incorre nelle sanzioni previste dall’art. 13 del DL… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 4.11.2019 – “Valida la compensazione con visto del professionista non ancora iscritto” – Boano 


FISCALE | IMPOSTE INDIRETTE | IVA | OBBLIGHI DEI CONTRIBUENTI | FATTURAZIONE | FATTURAZIONE ELETTRONICA

Regolarizzazione mediante autofattura – Modalità di invio al Sistema di Interscambio

Con riguardo alle autofatture elettroniche, l’Autore rileva che l’Agenzia delle Entrate ha distinto fra:
– “autofatture vere e proprie”, ossia quelle emesse dal cessionario o committente per assolvere l’IVA sull’operazione in luogo del cedente o prestatore, nonché i documenti emessi per operazioni effettuate a titolo gratuito (art. 2 co. 2 del DPR 633/72);
– “altre autofatture” per l’integrazione, da parte del cessionario o committente, delle fatture emesse dal cedente o prestatore per le operazioni assoggettate ad IVA con il meccanismo del reverse charge.… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 4.11.2019, p. 23 – “Autofattura elettronica a rischio cortocircuito” – Giuliani 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 4.11.2019, p. 23 – “Bozze precompilate impossibili da usare se non si unifica l’iter di integrazione” – Rizzardi 


FISCALE | IMPOSTE INDIRETTE | IVA | OBBLIGHI DEI CONTRIBUENTI | TRASMISSIONE TELEMATICA DEI CORRISPETTIVI

Lotteria degli scontrini – Rifiuto di acquisire il codice identificativo del cliente – Omessa trasmissione dei dati dell’operazione – Regime sanzionatorio – Novità del DL 124/2019

Ai fini della partecipazione alla c.d. “lotteria degli scontrini” di cui all’art. 1 co. 540 della L. 232/2016, è necessario che l’acquirente dei beni o servizi comunichi all’esercente il proprio codice identificativo e che quest’ultimo trasmetta il codice e i dati dell’operazione all’Agenzia delle Entrate.
Allo scopo di garantire il funzionamento della lotteria, l’art. 20 del DL 124/2019 prevede una specifica sanzione amministrativa in capo agli esercenti che rifiutino di acquisire il codice comunicato dall’acquirente o che omettano di trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati delle operazioni.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 4.11.2019 – “Lotteria degli scontrini con sanzione soft” – Cosentino – Greco 


FISCALE | IMPOSTE SOSTITUTIVE | REGIME FORFETARIO EX L. 190/2014

Cause di esclusione – Possesso di quote in società di persone e in srl

La permanenza nel regime forfetario, di cui alla L. 190/2014, richiede di verificare che non si siano verificate le cause ostative connesse al possesso di partecipazioni.
In caso di partecipazioni in società di persone e associazioni professionali, coloro che ne risultavano ancora in possesso all’1.1.2019 devono dismetterle entro fine anno, pena l’esclusione dal regime (così era stato previsto eccezionalmente per il solo 2019 dalla circ. Agenzia delle Entrate 9/2019, § 2.3.2). Anche coloro che hanno acquisito nel 2019 per successione ereditaria una partecipazione devono cederla entro l’anno. … CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 4.11.2019, p. 20 – “Quote in società di persone e Srl: test immediato per il forfait 2020” – Gavelli 


FISCALE | TRIBUTI LOCALI | IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

Abolizione della TASI – Nuova disciplina IMU – Istituzione della c.d. “Local tax” – Novità del Ddl. di bilancio 2020

Il Ddl. di bilancio anno 2020 potrebbe contenere:
– l’abolizione della TASI;
– la nuova disciplina dell’IMU.
Dal 2021, inoltre, potrebbe essere istituito il “canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria” denominato “Local tax”, che sostituirà:
– la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP);
– il canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP);
– l’imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni;… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 4.11.2019 – “Nel 2020 nuova disciplina IMU e abrogazione della TASI” – Zeni 


FUNZIONI GIUDIZIARIE | PROCEDURE CONCORSUALI ANTE DLGS. 14/2019 | COMPOSIZIONE DELLE CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

Contenuto del piano e dell’accordo – Giudizio sulla convenienza della proposta rispetto alla liquidazione del patrimonio

La questione relativa alla convenienza della proposta di piano del consumatore è regolata dall’art. 12-bis co. 4 della L. 3/2012, il quale, pur deferendo al giudice tale compito, ancora la stessa, da un lato, al preliminare accertamento circa la sussistenza di contestazioni da parte del ceto creditorio e, dall’altro, ad un parametro rappresentato, per espressa previsione normativa, dalla procedura liquidatoria di cui all’art. 14-ter e ss. della L. 3/2012 (Trib. Ancona 15.3.2018 e Trib. Trento 19.6.2018) e non dall’esecuzione individuale (Trib.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 4.11.2019 – “Giudizio di convenienza della proposta di piano del consumatore” – Cracolici – Curletti 


LAVORO | LAVORO SUBORDINATO | APPALTO DI OPERE E SERVIZI

Appalto – Responsabilità solidale del committente e dell’appaltatore ex art. 29 del DLgs. 276/2003 – Violazione del divieto di subappalto – Effetti (Cass. 25.10.2019 n. 27382)

La Cass. 25.10.2019 n. 27382, in materia di appalto, ha ritenuto il committente responsabile ai sensi dell’art. 29 co. 2 del DLgs. 276/2003 per i contributi omessi dovuti in favore dei lavoratori addetti all’appalto anche in caso di violazione del divieto di subappalto da parte dell’appaltatore.
La pronuncia nulla dice sui trattamenti retributivi. Sebbene in taluni casi sia stata esclusa la responsabilità del committente (Trib. Milano 4924/2010), in altri è stato invece ritenuto che l’art. 29 co. 2 del DLgs. 276/2003 sia applicabile “pur in assenza di una certa ricostruzione della filiera dell’appalto e dell’affidamento intraconsortile” (Trib.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 4.11.2019 – “Committente responsabile anche con violazione del divieto di subappalto” – Gianola 


LAVORO | PREVIDENZA

Ricongiunzione dei contributi ai fini pensionistici – Facoltà esercitata dai liberi professionisti

Per i liberi professionisti potrebbe aprirsi la possibilità della ricongiunzione dei contributi versati alla Gestione separata INPS verso la propria Cassa di previdenza. Il mutamento arriva dalla recente pronuncia della Corte di Cassazione 26039/2019.
Attualmente esistono due possibilità per i liberi professionisti iscritti alla Gestione separata INPS, ovvero:
– la totalizzazione, che però comporta la completa conversione al metodo di calcolo contributivo;
– il cumulo, che, invece, per i soggetti che vogliono uscire con la pensione anticipata, costringe ad aspettare il requisito complessivo.… CONTINUA»

Dottrina Il Sole – 24 Ore del 4.11.2019, p. 12 – “La ricongiunzione con più chance avvicina la pensione” – Orlando 
Dottrina Il Sole – 24 Ore del 4.11.2019, p. 12 – “I costi rateizzabili e deducibili incentivano il trasferimento” – Orlando 


OPERAZIONI STRAORDINARIE | FUSIONE | ASPETTI FISCALI | IMPOSIZIONE DIRETTA

Soggetti IAS/IFRS – Fusioni madre-figlia – Retrodatazione – Esclusione (risposta interpello Agenzia delle Entrate 10.10.2019 n. 405)

La risposta interpello Agenzia delle Entrate 10.10.2019 n. 405 ha chiarito che:
– il regime di neutralità fiscale previsto dall’art. 172 del TUIR si applica a tutte le operazioni che, da un punto di vista giuridico-formale, si qualificano come fusioni, indipendentemente dalle modalità di contabilizzazione (nella specie, l’operazione era stata rilevata in base all’IFRS 2);
– in caso di contestuale transizione ai principi contabili IAS/IFRS (First Time Adoption o FTA) della società risultante dalla fusione, trova applicazione l’autonomo regime di neutralità fiscale previsto dal combinato disposto dell’art. 13 del DLgs. 38/2005 e dell’art. 15 del DL 185/2008.… CONTINUA»

Dottrina Il Quotidiano del Commercialista del 4.11.2019 – “Fusione e FTA agli IAS/IFRS a “doppia” neutralità fiscale” – Russo 

Informazioni sull'autore

Scrivi un commento